menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Divieto di sosta

Divieto di sosta

A Lecco tra multe e rimozioni forzate

Ormai a lecco bisogna essere veri e propri legislatori per interpretare i divieti di sosta e di rimozione forzata. Così facendo la multa è all'ordine del giorno.

Il parcheggio dell'auto della Polizia Locale mentre gli agenti danno le multe :: Segnalazione a Lecco
„Per la serie a volte ritornano, 
Per la serie a volte ritornano, dopo la segnalazione di un cittadino, M.R., infastidito dal fatto che mentre gli agenti della Polizia Locale di Lecco si apprestavano a dare le multe, gli stessi parcheggiavano l'auto davanti ad un passo carrabile, adesso esiste anche "  un sistema di sosta che non è semplicissimo da decifrare e può trarre in inganno”, a detta detta del  consigliere comunale di opposizione Angela Fortino.

Intervenuto sul tema, il consigliere ha dichiarato: “Noi poveri automobilisti lecchesi, se per caso, magari con un po’ di distrazione, parcheggiamo in divieto, al nostro ritorno non troviamo solo un bollettino da pagare sul parabrezza ma...non troviamo più la macchia. Accade quotidianamente sia in centro che nei quartieri ed è accaduto a più di dieci automobilisti proprio oggi sul lungo lago in zona Canottieri”. Proprio in quella zona c’è però un’area riservata al parcheggio delle auto con segnaletica orizzontale bianca e segnaletica verticale un po’ confusa e che può quindi trarre in inganno: in settimana disco orario per le auto, sabato e domenica parcheggio moto.

Detto ciò si capisce come a Lecco le moto possano parcheggiare sulle aree destinate alle auto ma non vale il contrario. " Neanche se parcheggi la tua macchina su un’area che, in realtà è effettivamente prevista per le auto ma che il sabato e domenica invece è riservata alle moto", ha  continuato la Fortino, "E se parcheggi non ti prendi solo la multa per divieto di sosta ma arriva anche il carro attrezzi. Francamente mi sembra un provvedimento vessatorio per gli automobilisti e al limite dell’indecenza". Ha concluso poi scherzando "Forse chi non ha il lavoro potrebbe pensare di acquistarsi un carro attrezzi, con queste regole c’è lavoro per tutti e l’investimento si ammortizza in fretta”.

 

Potrebbe interessarti:https://www.leccotoday.it/cronaca/il-parcheggio-dell-auto-della-polizia-locale-mentre-gli-agenti-danno-le-multe.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/LeccoToday/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento