Cronaca

Nuota per chilometri nel lago, poi si arrende: capriolo muore sulla spiaggia

Il cadavere dello sfortunato animale rinvenuto sulle rive di Pradello venerdì. Due giorni prima era stato avvistato sulla spiaggia di Abbadia Lariana

Il capriolo morto a Pradello (Foto di L. Milani tratta da Facebook)

Tragico ritrovamento nel pomeriggio di venerdì sulle rive di Pradello, nel territorio comunale di Abbadia Lariana.

Un capriolo senza vita è stato infatti segnalato alle forze dell'ordine, e in particolare alle Guardie eco zoofile (la foto che vi mostriamo è stata scattata e pubblicata su un gruppo Facebook). La sua fine è un mistero. Secondo alcune testimonianze, l'animale - un giovane maschio, come mostrano i piccoli palchi sul capo - era stato avvistato già nella giornata di mercoledì in zona Camping ad Abbadia, evidentemente sceso a valle lungo gli argini del torrente Zerbo e disorientato.

Con ogni probabilità il capriolo, spaventato dal trambusto urbano, è successivamente giunto, nuotando lungo la riva, a Pradello (coprendo una distanza di circa quattro chilometri) dove è morto, non è chiaro se per annegamento o per sfinimento.

Per questo animale, che spesso si spinge a valle dai boschi, il lago - e ovviamente l'area urbana - non rappresenta certo l'habitat ideale, ed è probabile fosse sceso a valle per motivi contingenti, forse confuso dall'approssimarsi della stagione dell'accoppiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuota per chilometri nel lago, poi si arrende: capriolo muore sulla spiaggia

LeccoToday è in caricamento