Cronaca

Accoltellamento sul treno Sondrio-Lecco, identificato l'aggressore

È un 29enne cileno il responsabile del ferimento di un 33enne nigeriano. L'episodio, lo scorso 9 febbraio, aveva portato alla soppressione del convoglio con disagi per i pendolari

Lo scorso 9 febbraio aveva aggredito un uomo sul treno locale di Trenord n° 5289 in partenza da Sondrio con destinazione Lecco. Ora è stato identificato dagli agenti della Squadra mobile di Sondrio, incaricati delle indagini dalla Procura della Repubblica di Sondrio.

Il responsabile del fatto, riportano i colleghi di Sondrio Today, è un 29enne di origine cilena residente nel capoluogo di provincia in Valtellina, già noto alle forze dell'ordine.

Lo sconcertante episodio

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il 29enne si sarebbe scagliato contro un 33enne di nazionalità nigeriana al termine di un'accesa discussione tra quest'ultimo e il capotreno, che avrebbe sorpreso il passeggero senza il biglietto per la corsa Sondrio-Lecco. Il cittadino cileno sarebbe così intervenuto nella discussione, per poi ferire il 33enne con un coltello. La vittima era stata raggiunta da tre colpi sulle braccia ed era stata trasportata all'ospedale di Sondrio in condizioni non preoccupanti.

Nessun altro passeggero del treno era stato coinvolto, ma il convoglio era stato soppresso - con non pochi disagi per tutti i pendolari che avebbero dovuto raggiungere la stazione di Lecco - al fine di consentire le indagini da parte degli agenti della Squadra mobile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento sul treno Sondrio-Lecco, identificato l'aggressore

LeccoToday è in caricamento