menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il compianto ex responsabile degli alpini della valle San Martino Elio Bonanomi e Vittoria Mangili, 103 anni.

Il compianto ex responsabile degli alpini della valle San Martino Elio Bonanomi e Vittoria Mangili, 103 anni.

La Valle San Martino piange la centenaria Vittoria, madrina delle penne nere

La donna si è spenta oggi: era molto conosciuta per aver gestito per 40 anni l'alimentare Mangili nella sua Monte Marenzo e per la vicinanza al mondo delle associazioni

Commosso addio alla nonna della Valle San Martino e madrina delle penne, Vittoria Mangili. La donna, 103 anni, si è spenta oggi, venerdi 5 aprile, nella sua Monte Marenzo. Vittoria era molto conosciuta e amata in paese, non solo per le numerose iniziative come testimonial degli alpini e della Polisportiva, per la consegna delle arance della ricerca agli anziani o per la partecipazione al film documentario “C’era niente”, ma anche per aver gestito per oltre 40 anni “L’Alimentari Mangili”, attività storica della sua famiglia, fondata dal nonno al tempo dell’Unità d’Italia.

L'abbraccio a Vittoria Mangili per i suoi 103 anni

Il 25 gennaio scorso la Polisportiva di Monte Marenzo le aveva consegnato, per il suo 103esimo compleanno, l’oscar per la vita per una grande Vittoria. «Un'esistenza lunga più di un secolo, iniziata il 25 gennaio 1916 nel nostro comune - ricorda Angelo Fontana, responsabile dell'Area sociale della Polisportiva Monte Marenzo - Quando, con il nipote Beppe Mangili e altri famigliari, con le altre associazioni del paese, la Polisportiva organizzava le sue feste di compleanno, queste erano sempre festeggiamenti toccanti ed emozionanti, con qualche lacrimuccia di felicità. Ai Picett del Grenta, alla fine delle feste, Vittoria ogni volta diceva: "Grazie di cuore a tutti". Anche i ragazzi delle scuole le avevano dedicato alcuni poesie e momenti di festa in occasione dei suoi compleanni. Vittoria aveva una memoria di ferro, le sapeva tutte. Per me - conclude Angelo Fontana - è ancora motivo di stupore e ammirazione la capacità che aveva di ricordare i nomi e i soprannomi di tutti gli abitanti di Monte Marenzo».

Tre le associazioni alle quali la centenaria era più legata ci sono proprio gli alpini, di cui era da tempo madrina. Nella foto sopra Vittoria Mangili è ritratta insieme al compianto responsabile delle penne nere di Monte Marenzo, Elio Bonanomi, venuto a mancare circa due anni fa. Sotto, alcune immagini delle ultime feste di compleanno alle quali avevano partecipato famigliari della donna, autorità (tra cui il sindaco Paola Colombo), amici e volontari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento