Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Via del Maglio

Aerosol, rottura lavoratori-proprietà: proclamato lo sciopero

I 93 dipendenti incroceranno le braccia a tempo indeterminato

L'Aerosol Service di Valmadrera

Incroceranno le braccia a tempo indeterminato i dipendenti dell'Aerosol di Valmadrera. E' la decisione presa dall'assemblea del lavoratori nella giornata di venerdì in seguito alla mancata concretizzazione delle novità attese in settimana sulla rinnovata disponibilità di liquidi da utilizzare per saldare le pesanti pendenze con i lavoratori.

Due mensilità e la quattordicesima mancano nelle tasche e nei conti correnti dei dipendenti, che tra qualche giorno inizieranno a lamentare il terzo mese senza aver percepito i compensi pattutiti. Inoltre, il contratto di solidarietà è già stato utilizzato e la produzione è stata ridotta in maniera importante viste le difficoltà avute nel pagamento dei fornitori.

L'Aersol Service di Valmadrera è stata ceduta nello scorso settembre 2016 dalla Famiglia Fiocchi alla Seconda Investimenti Srl, società controllata dalla lussemburghese Karma Invest Spa, risultata essere priva di capitale certo. Un "gioco" di scatole cinesi che sembra aver messo defintivamente al tappeto un'azienda storica del nostro territorio, che conta attualmente su 93 dipendenti, tutti sul piede di guerra per le spettanze con corrisposte.

Otto i milioni di euro che condensano la situazione debitoria. Sfumato il "cauto ottimismo" paventato dalle istituzioni solo la scorsa settimana dopo il tavolo tenutosi presso Villa Locatelli, sede della Provincia di Lecco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aerosol, rottura lavoratori-proprietà: proclamato lo sciopero

LeccoToday è in caricamento