menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce il titolare di un bar valtellinese e danneggia il locale: arrestato lecchese

Il giovane, in compagnia di un amico, ha messo a ferro e fuoco il bar della stazione di Morbegno ed è stato fermato dai carabinieri

Alle sei e mezza di domenica mattina veniva richiesto, tramite 112, l'intervento della pattuglia per un'aggressione avvenuta all'interno dl bar della stazione ferroviaria di Morbegno. La pattuglia carabinieri della Radiomobile di Sondrio, giunta sul posto, ha preso atto dei danni all'interno del locale e dei feriti per i quali era necessario l'intervento dei sanitari. La veloce descrizione dei fatti ha permesso ai militari di mettersi alla ricerca di due giovani responsabili di quanto accaduto. Poco più tardi sono stati trovati in stazione in attesa del treno che li avrebbe riportati nel lecchese.
Accompagnati, con non poche difficoltà, in caserma, nei locali dei militari sono stati ricostruiti i fatti.

I due giovani, tra cui un minorenne, proveniente dal lecchese, avevano trascorso la serata in Valtellina e avevano già, nella notte, subito un controllo da parte dei carabinieri. Il più giovane, giunto a Morbegno e in attesa di prendere il treno con i suoi amici per rientrare a casa, si era accorto che gli mancava un documento, che, a detta sua, sarebbe stato trattenuto dai militari. Alle sei del mattino, sono entrati nel bar della stazione ferroviaria e il ragazzo ha chiesto al proprietario del locale di chiamare i carabinieri e farli intervenire, in quanto non gli era stato restituito il documento.

Il titolare ha negato la richiesta, invitando il giovane a dirigersi lui stesso in caserma. Il ragazzo poco ha gradito la risposta dell'adulto e ha reagito inveendo e aggredendolo con alcuni sassi raccolti dalla linea ferrata. Oltre all'uomo, anche altri clienti sono stati raggiunti da calci e manate del ragazzo, che ha anche aggiunto atti d'ira che ha sfogato danneggiando il locale. L'amico non ha partecipato all'aggressione, ma con il suo atteggiamento ha fomentato il compagno. Dopo alcuni lunghi minuti di panico, un cliente è riuscito a chiudere fuori dal locale il ragazzo, che dopo alcuni calci e pugni assestati alla porta si è dileguato con l'amico.
Quattro i feriti, di cui il più grave è stato proprio il titolare del bar che ha riportato una prognosi di venticinque giorni per la frattura nella regione zigomatica e mandibolare e una ferita al volto; ancora si sconosce l'ammontare dei danni al locale.

Il minorenne, regolare sul territorio, responsabile dell'intera vicenda, è stato denunciato dai carabinieri di Morbegno per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e lesioni aggravate, mentre l'amico maggiorenne, regolare sul territorio italiano, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e concorso morale. La Magistratura dei minori ha richiesto per il ragazzo esami clinici ed una valutazione psichiatrica.
Per i due, la Stazione Carabinieri di Morbegno richiederà il divieto di ritorno nei Comuni della giurisdizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento