Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Corso Promessi Sposi

Ubriachi, danno fastidio ai passanti e aggrediscono i poliziotti: fratelli nei guai

I due ventenni hanno tentato anche di farsi del male da soli

Nottata decisamente movimentata per gli agenti della Questura di Lecco. Nella serata di venerdì 1 ottober una "volante" della Polizia di Stato, impegnato nella canonica attività di controllo del territorio nel centro cittadino, è stato allertato da alcuni passanti, che segnalavano la presenza di giovani ubriachi che stavano probabilmente litigando tra di loro o, comunque, infastidendo i passanti poco dopo le ore 21.

Gli agenti hanno individuato, in particolare, due soggetti che, alla vista della volante, si sono allontanati frettolosamente nonostante i richiami volti a farli fermare; i poliziotti si sono così visti costretti a dar vita a un inseguimento, conclusosi nel giro di pochi metri.

Una volta raggiunti, i due fratelli di origine marocchime, Z.M., classe 1995, e Z.O., classe 2001, si sono scagliati con violenza verso i poliziotti per tentare di sottrarsi al controllo, procurando a tre di loro lesioni giudicate guaribili in 10, 10 e 7 giorni. I due sono stati comunque fermati e accompagnati in Questura, dove sono stati tratti in arresto per lesioni personali aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Erano ubriachi

Gli stessi, palesemente ubriachi, all’interno degli uffici di polizia hanno dato luogo a manifestazioni violente e a tentativi di autolesionismo, tanto da richiedere l’intervento del 118; sul posto si sono portati i volontari della Corce Rossa di Galbiate e della Croce Rossa di Lecco. Sottoposti a controllo, i fratelli hanno evidenziato una concentrazione di alcol nel sangue ben oltre i limiti di legge.

Nella mattinata di sabato sono stati portati entrambi presso il Tribunale di Lecco: qui si si è svolto il processo per direttissima, conclusosi con la convalida degli arresti, la richiesta dei termini a difesa del legale e con l’irrogazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza, con l'obbligo di rimanere chiusi in casa tra le ore 19.30 e le ore 7.00. Nei loro confronti verranno inoltre adottati tutti i provvedimenti preventivi di competenza del Questore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriachi, danno fastidio ai passanti e aggrediscono i poliziotti: fratelli nei guai

LeccoToday è in caricamento