menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle due aggressioni, avvenute a poca distanza

Una delle due aggressioni, avvenute a poca distanza

Aggressione in stazione, solidarietà di Meloni e Gelmini: «Inflessibili contro queste violenze»

I due membri "rosa" del Parlamento hanno diffuso il loro messaggio dopo la shockante doppia violenza commessa nel sottopassaggio pedonale

Prosegue la lunga sequenza di reazioni politiche di fronte alla sconcertante, doppia aggressione avvenuta nel sottopasso della stazione di Lecco. A parlarne sono stati anche due membri "rosa" del Parlamento Italiano, ovvero Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, e Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia. Le due donne di centrodestra hanno affidato a mezzi diversi le loro comunicazioni: la Meloni ha diffuso il video delle telecamere di sicurezza su Facebook, mentre la Gelmini ha diffuso una nota alle agenzie di stampa.

Meloni: «Galera senza sconti ed espulsione»

«Guardate queste immagini, poteva capitare a chiunque di noi. Un uomo originario del Togo ha brutalmente e senza motivo aggredito due donne nel sottopasso della stazione di Lecco. La reazione delle Istituzioni deve essere durissima: galera senza sconti e poi espulsione. Basta lassismo e basta buonismo. Gli italiani pretendono sicurezza». È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Gelmini: «Solidarietà alle vittime. Difendere i cittadini è una priorità»

«Solidarietà e vicinanza alle due donne aggredite e colpite gratuitamente, da un immigrato, alla stazione di Lecco. Mi auguro possano riprendersi al più presto dalla violenta aggressione. E mi auguro che questo esecutivo, a partire dal Ministro degli Interni (che stimo), voglia essere inflessibile con questo genere di violenza. Difendere i cittadini ed in particolare le donne non ha colore politico, semplicemente è una priorità». Lo afferma, in una nota, Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento