menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emilio Minuzzo, consigliere comunale

Emilio Minuzzo, consigliere comunale

Aggressione in centro, Minuzzo: «Mentre la maggioranza si parcellizza a Palazzo Bovara, il centro città è abbandonato a se stesso»

Il consigliere comunale contro la maggioranza: «Avevano promesso più controlli, ma le promesse sono state disattese»

L'aggressione avvenuta nella tarda serata di mercoledì 20 maggio ha generato varie polemiche a Lecco. Il consigliere comunale Emilio Minuzzo se l'è presa con la maggioranza: «Nelle scorse settimane in occasione del Consiglio comunale avevo depositato un’interrogazione a seguito di alcuni episodi di violenza tra i bar di piazza XX settembre a seguito della quale l’assessore aveva promesso maggiori controlli in centro, purtroppo nella tarda serata di ieri abbiamo avuto la conferma che queste promesse sono state disattese», ha dichiarato.

«L’aggressione avvenuta senza motivo - ha continuato il consigliere - è stata compiuta da una persona in evidente stato di alterazione che però era già stato allontanato più volte nel corso della giornata perché aveva avvicinato e infastidito alcuni avventori dei bar aperti in piazza che avevano allertato le forze dell'ordine».

«Pur sapendo della situazione particolare i controlli della locale in orario serale nelle vie del centro si  son dimostrati pressoché inesistenti e inefficaci al contrasto di tali aggressioni, nonostante i vigili dovrebbero presidiare i luoghi più frequentati dai lecchesi anche per far rispettare le vigenti norme prescritte per il contrasto al Covid-19», prosegue Minuzzo. «Appare evidente che mentre la maggioranza comunale si parcellizza a Palazzo Bovara in pseudo liste civiche a sostegno del candidato a Sindaco delle sinistre, il centro città è purtroppo abbandonato a se stesso: una situazione che non è più tollerabile», ha concluso Minuzzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento