rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Follia / Brianza / Via Trieste

Folle aggressione per le scarpe nel cuore della stazione: arrestati 3 ragazzini

Un 14enne è stato preso a calci e pugni dopo aver preso il treno a Osnago: necessario l'intervento di poliziotti e carabinieri

È stato preso a calci a pugni da dei coetanei per un motivo folle: le scarpe. Si aggirava scalzo e sotto choc, il 14enne che è stato rapinato in stazione a Monza ed era partito da Osnago. Gli agenti della polizia ferroviaria del capoluogo monzese, in collaborazione con i militari della compagnia carabinieri di Arcore, hanno arrestato tre minorenni di origine marocchina per il reato di rapina in concorso. I poliziotti, in servizio di pattuglia alla stazione di Monza, sono stati avvicinati da un ragazzo il quale, secondo quanto riferiscono gli investigatori, avrebbe raccontato di essere stato appena rapinato delle scarpe da ginnastica da tre coetanei. Il 14enne, ancora sotto choc, raccontava di essere salito sul treno alla stazione lecchese e di essere stato avvicinato dai tre che gli intimavano di consegnare le scarpe che indossava.

La fuga in treno

Dalla ricostruzione fornita dagli investigatori i 3 ragazzini arrivati a Monza avrebbero aggredito il 14enne trascinandolo nel sottopasso e, dopo averlo colpito con calci e pugni, si sarebbero impadroniti delle scarpe allontanandosi su un treno direzione Lecco. Contattato il capo treno del convoglio ed avuta conferma che erano scesi ad Arcore gli agenti hanno diramato le descrizioni, estrapolate dopo una rapida visione delle immagini del sistema di videosorveglianza presente in stazione, ai colleghi della compagnia carabineri di Arcore, che hanno provveduto ad inviare una pattuglia in stazione bloccando i tre ragazzini con le scarpe. Per loro si sono aperte le porte del carcere minorile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle aggressione per le scarpe nel cuore della stazione: arrestati 3 ragazzini

LeccoToday è in caricamento