menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Airoldi e Muzzi, primo accordo per il Contratto di Solidarietà

Chiusa la procedura di mobilità per tutti i 200 lavoratori, ma l'orario mensile sarà ridotto del 10%.

Le organizzazioni sindacali territoriali CSL FP, FP CGIL e UIL FLP hanno incontrato nei giorni scorsi la direzione dell'Istituto Airoldi e Muzzi, con la quale hanno raggiunto un'intesa di massima sulla stipula del Contratto di Solidarietà per i 200 dipendenti dell'Istituto, sia quelli assunti con contratto enti locali, sia tramite Uneba: dal primo settembre 2014 al 31 agosto 2015 tutti i lavoratori saranno in servizio con Contratto di Solidarietà di tipo B, con la riduzione del 10% dell'orario di lavoro mensile.


Le ore complessive del Contratto saranno 5080, spalmate su tutte le figure professionali; per quanto riguarda gli addetti alle pulizie il cui contratto scade il 31 Marzo 2015, invece, sarà applicato nella misura del 50% del monte ore dovuto.
Le parti continueranno a incontrarsi periodicamente al fine di monitorare l'attuazione dell'accordo, nel rispetto delle normative legislative d'applicazione del Contratto di Solidarietà. Questa, a grandi linee, è la bozza d'accordo che gli Uffici stanno predisponendo: mancano alcuni particolari che le parti si riservano d'approfondire prima della firma, relativi alle ferie, alla Riduzione Ore Lavorative e al Trattamento di Fine Rapporto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento