menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al "Manzoni" un convegno su prolasso e disfunzioni urinarie

L’evento sarà aperto a tutti i chirurghi e specializzandi in chirurgia che operano in campo ginecologico e uro-ginecologico

Al “prolasso” ed alla “incontinenza urinaria” femminile è dedicato il convegno che si svolgerà presso l’Ospedale Manzoni di Lecco nelle giornate del 21 e del 22 maggio prossimi. 
L’evento, aperto a tutti i chirurghi e specializzandi in chirurgia che operano in campo ginecologico e uro-ginecologico, è organizzato dall’Azienda Ospedaliera e dalla sua Struttura lecchese di Ostetricia e Ginecologia , in collaborazione con l’Associazione Italiana di Urologia Ginecologica e del Pavimento Pelvico (A.I.U.G.).
“Il prolasso degli organi genitali femminili – spiega Antonio Pellegrino Direttore della struttura – si verifica quando l'utero e la vagina si spostano dalla loro sede abituale , scendendo verso il basso: questo può avvenire a causa di un indebolimento del pavimento pelvico. L’unica soluzione a questa particolare patologia è il trattamento chirurgico anche se, in una piccola percentuale (compresa tra l’1 e il 5%), la donna operata può presentare una recidiva del prolasso della vagina”.
“Lo scopo di questa due giorni medico-scientifica – puntualizza Ciro Sportelli, ginecologo di Via dell’Eremo – è quello di confermare come alla procedura chirurgica tradizionale possa essere affiancata anche la chirurgia mininvasiva laparoscopica robotica che non è indicata in prima istanza , ma proprio nelle recidive di prolasso vaginale”.

“Inoltre – prosegue Sportelli – nel corso del convegno si discuterà, insieme ai colleghi uro-ginecologi, della diagnosi e del trattamento, attraverso l’approccio farmacologico in sinergia con quello fisioterapico riabilitativo, dei disturbi e delle disfunzioni urinarie della donna affetta da prolasso o recidiva”.
Nel corso dell’evento, poi, è prevista una Live Surgery: tutti i presenti assisteranno cioè, in collegamento  multimediale con la sala operatoria di Ginecologia del Manzoni, ad un intervento chirurgico in atto con l’utilizzo del Sistema Robotico Da Vinci, la sofisticata piattaforma che è stata acquisita dall’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco nel 2010.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento