rotate-mobile
La buona notizia

Tragedia di Lecco, buona notizia: Alessio si è risvegliato

Il ragazzo coinvolto nell'incidente costato la vita a Nicholas e Simone Combi

Alessio Zanotta si è risvegliato dal coma. Il giovane lecchese coinvolto nella tragedia avvenuta sul lungolago che, lo scorso 3 febbraio, è costata la vita ai cugini valsassinesi Nicholas e Simone Combi ha riaperto gli occhi dopo settimane delicatissime. “Con grande gioia comunico che il mio guerriero si è svegliato”, ha annunciato mamma Roberta, ricordando come “ci sarà molto da lavorare, ma è tornato con noi. Grazie a tutte voi, siete state fondamentali per me”. Una buona notizia, decisamente.

Il lunedì dopo la tragedia la donna aveva scritto: “La vita è un soffio, un attimo. Nella notte tra venerdì e sabato due ragazzi hanno perso la vita e il mio Alessio è in condizioni gravi in ospedale. Vorrei dire a tutti quelli che hanno detto che uscivano dalla discoteca e che magari subito pensano "Avranno bevuto o altro!": No, stavano tornando a casa per accompagnare Alessio. Non so cosa sia successo, so solo che due angeli sono volati in cielo e il mio lotta per la vita. Non chiedo giudizi, ma, se posso chiedere, una preghiera. Ringrazio tutte le persone e gli amici che mi stanno dando tanto conforto”.

Nicholas e Simone Combi

Il ricovero, l'intervento chirurgico e il coma

Era stata una giornata straziante per la comunità lecchese. Presso la chiesa Sacra Famiglia ai Noccioli a Cremeno erano stati celebrati i funerali di Nicholas e Simone Combi, cugini valsassinesi di 21 e 22 anni che sono tragicamente scomparsi nella notte tra venerdì e sabato sul lungolago di Lecco a causa di un incidente stradale. La loro automobile si è cappottata più volte tra le Caviate e la discoteca Orsa Maggiore: con loro, seduto sul sedile posteriore, c'era anche Alessio, 22enne carrozziere residente nella città capoluogo che è stato sbalzato fuori dall'abitacolo ed è stato ricoverato in condizioni gravissime. Quel sabato è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico all'ospedale Manzoni per ridurre le lesioni alla gamba destra e alla colonna vertebrale; successivamente è stato ricoverato in terapia intensiva e messo in coma farmacologico. Fino alla buona notizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Lecco, buona notizia: Alessio si è risvegliato

LeccoToday è in caricamento