Cronaca Mandello del Lario

Allarme furti a Mandello. Il sindaco: «Valutiamo pattuglie notturne»

Colpi nella sede degli Alpini, in via Risorgimento e anche ad Abbadia. Fasoli: «Ladri particolari: rubano poco denaro, sottraggono i ricordi e ribaltano le case»

A Mandello è tornato a risuonare con forza l'allarme furti. Nei giorni scorsi sono stati segnalati diversi colpi in paese, oltre a movimenti decisamente sospetti.

Un furto è stato messo a segno nella sede del Gruppo Alpini, in via Statale. I ladri sono entrati togliendo la grata della finestra sul parcheggio e spaccando il vetro. Magro il bottino: 5 euro, un paio di salami e bottiglie di vino, ma anche cinque medaglie appartenuti ad alcuni reduci mandellesi. «Il valore della refurtiva è relativamente basso, più che altro il valore affettivo per le medagliette. Sicuramente i danni alla sede potrebbero essere ingenti - hanno spiegato le Penne nere mandellesi attraverso la propria pagina Facebook - Il capogruppo Enrico Comini si rivolge a tutte le persone che potrebbero aver visto o sentito qualcosa, per completare la denuncia che verrà sporta presso i Carabinieri della locale stazione di Mandello».

Furti sono stati realizzati, e altri tentati, anche in abitazioni di via Risorgimento, già presa di mira nel recente passato. In alcuni casi si tratta di seconde case, dunque spesso incustodite. La casistica recente, però, evidenzia una tipologia di ladro decisamente inusuale, come spiega il sindaco Riccardo Fasoli.

«Sembrano malviventi alle prime armi»

«Lunedì e martedì sono state giornate decisamente particolari - commenta il primo cittadino - Prima l'abitazione del parroco ad Abbadia Lariana, poi gli Alpini e alcune case in via Risorgimento. In tutti gli episodi è parsa evidente una differenza rispetto ai colpi cui eravamo abituati. I malviventi, infatti, non portano via molto, il bottino economico è spesso magro, ma rivoltano la casa causando danni ingenti e portando via oggetti dal valore affettivo per i proprietari. Sembrano malviventi alle prime armi».

Sugli ultimi episodi indagano i Carabinieri della locale stazione e la Polizia locale. «Attendiamo i loro dati per capire se sarà necessario adottare le pattuglie serali e notturne come accaduto in passato», chiosa il sindaco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme furti a Mandello. Il sindaco: «Valutiamo pattuglie notturne»

LeccoToday è in caricamento