rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Clima mite e secco, sul Lecchese si intensifica l'allerta incendi

Aggiornamento della sala regionale di Protezione civile: emesso un bollettino di colore arancione che coinvolge il territorio dell'area pedemontana e resterà in vigore sino a venerdì

Scatta l'allerta meteo per rischio incendi in Lombardia: l'allarme coinvolge anche il territorio Lecchese. In particolare, dalla sala operativa regionale della Protezione civile è stato emesso un bollettino di colore giallo per il Lario (IB-05) che sarà valido fino a prossimo aggiornamento; per la fascia pedemontana occidentale bollettino arancione in vigore dalle 14 di oggi, mercoledì 5 aprile, fino alle 9 di venerdì 7 aprile.

L'evoluzione meteo

Per il pomeriggio di oggi 05/04 si attende un flusso di correnti settentrionali più fredde e secche che porteranno condizioni stabili e soleggiate ovunque, salvo sporadici addensamenti pomeridiani tra la Valcamonica e le Prealpi bresciane, con possibili brevi e isolate precipitazioni. Si prevedono venti orientali deboli o moderati in particolare sulla pianura e in Appennino.

Per la giornata di domani 06/04 permarranno, sul territorio regionale, condizioni di stabilità con parziale aumento delle nubi dal pomeriggio, ma senza precipitazioni. Si attende ventilazione debole e temperature in generale aumento. Si confermano quindi i codici emessi con il documento di allerta n° 2023.22 del 04/04 con estensione, per il codice arancione a partire dal pomeriggio di oggi 05/04, alla Pedemontana Occidentale, per il codice giallo alla Pianura Occidentale.

Alta probabilità di incendi

Si segnala quindi che le condizioni meteo-climatiche e l'umidità del combustibile vegetale rimarranno tali da generare possibili incendi con intensità del fuoco elevata e una propagazione veloce in Oltrepò Pavese e Pedemontana Occidentale (zone con codice colore di allerta arancione). Sulle aree alpine, prealpine e di pianura occidentale, in cui è presente un codice di allerta giallo, si segnala il persistere di condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi con intensità del fuoco bassa e propagazione lenta.

Secondo gli attuali scenari previsionali, si confermano le prime possibili precipitazioni maggiormente diffuse e significative a partire dalla mattinata di venerdì 07/04, che potranno determinare una possibile riduzione del grado di pericolo e di conseguenza del rischio incendi boschivi sul territorio regionale. Tale scenario sarà comunque oggetto di rivalutazione nella giornata di giovedì 06/04.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clima mite e secco, sul Lecchese si intensifica l'allerta incendi

LeccoToday è in caricamento