Cronaca Corso Promessi Sposi

Allerta terrorismo, a Lecco si riunisce il Comitato per l'ordine e la pubblica sicurezza

Sul tavolo la sorveglianza degli obiettivi sensibili e l'evento lecchese per il Giubileo

Occhi puntati sul 13 dicembre, quando verrà aperta la Porta Santa della basilica di San Nicolò

Dopo gli attentati che lo scorso 13 novembre hanno sconvolto Parigi e l’intero mondo occidentale, in tutta Italia e a Lecco si è alzata l’allerta terrorismo: per questo ieri 23 novembre si è riunito il Comitato provinciale per ordine e pubblica sicurezza, allo scopo di fare il punto sulla situazione, anche alla luce dell’ipotesi che nel capoluogo possano svilupparsi “focolai” di estremismo.

All’incontro del Comitato, presieduto dal Prefetto Liliana Baccari, hanno preso parte il Sindaco Brivio e il Presidente della Provincia Polano, il Questore, i Comandanti Provinciali dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale dello Stato, i Comandanti della Polizia Locale di Lecco e della Provincia di Lecco. 

Durante la riunione non solo è stato fatto il punto della situazione generale dell’ordine e della pubblica sicurezza sul territorio, ma sono stati anche illustrati i prossimi passi da fare per rafforzare la vigilanza degli obiettivi sensibili nel Lecchese.

Sul tavolo anche l’organizzazione del primo evento lecchese per il Giubileo voluto da papa Francesco: il prossimo 13 dicembre sarà aperta la Porta Santa della cattedrale di San Nicolò, evento che richiederà misure di sicurezza adeguate al nuovo livello di allerta. Il Sindaco Brivio e il Presidente Polano hanno assicurato la massima partecipazione, per quanto compete a Comune e Provincia, nelle attività di protezione e tutela del territorio e della popolazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta terrorismo, a Lecco si riunisce il Comitato per l'ordine e la pubblica sicurezza

LeccoToday è in caricamento