Vittorio Arrigoni, cinque anni fa l'omicidio

L'attivista brianzolo fu ucciso il 15 aprile 2011 nella Striscia di Gaza

Vittorio Arrigoni

Il 15 aprile 2011 fu ucciso Vittorio Arrigoni, attivista brianzolo.

"Vik" morì, a Gaza, per mano di una cellula salafita, che - durante il suo (breve) rapimento - accusò l'Italia quale "stato infedele" e l'attivista poichè "divulgatore di corruzione". Il riscatto chiesto - la liberazione di uno sceicco detenuto da Hamas - non fu mai pagato.

L'omicidio di "Vik" suscitò sdegno e proteste in tutto il mondo e - a cinque anni di distanza - non è dimenticato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Viale Adamello: investimento mortale, uccisa una persona di sessant'anni

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Mapello: tragedia sui binari, uomo muore dopo esser stato investito dal treno

  • Scomparso 25enne residente nel Lecchese, attivate le ricerche

  • Statale 36: incidente in galleria, mezzi in rallentamento anche sulla Provinciale

Torna su
LeccoToday è in caricamento