Vittorio Arrigoni, cinque anni fa l'omicidio

L'attivista brianzolo fu ucciso il 15 aprile 2011 nella Striscia di Gaza

Vittorio Arrigoni

Il 15 aprile 2011 fu ucciso Vittorio Arrigoni, attivista brianzolo.

"Vik" morì, a Gaza, per mano di una cellula salafita, che - durante il suo (breve) rapimento - accusò l'Italia quale "stato infedele" e l'attivista poichè "divulgatore di corruzione". Il riscatto chiesto - la liberazione di uno sceicco detenuto da Hamas - non fu mai pagato.

L'omicidio di "Vik" suscitò sdegno e proteste in tutto il mondo e - a cinque anni di distanza - non è dimenticato.

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come avere i bidoni della spazzatura sempre puliti e igienizzati

  • Rimedi naturali contro le punture di medusa

  • La verità sull'olio di arachidi

I più letti della settimana

  • Incidente in moto, senza scampo lo skyrunner Davide Invernizzi

  • Gravissimo incidente auto-moto a Pasturo, intervento dei soccorsi in codice rosso

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • «Ciao Davide, i tuoi sogni continueranno a correre sulle tue montagne»

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a Davide Lino Invernizzi

  • "Lupin" ricercato in tutta Europa: arrestato dalla Polizia a Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento