Cronaca

Spavento per Antonio Rossi: colpito da infarto, viene ricoverato e operato. «Sto bene»

L'olimpionico lecchese, attuale sottosegretario di Regione Lombardia, si trovava in Veneto

Antonio Rossi BONACINA/LECCOTODAY

Paura per l'olimpionico lecchese e sottosegretario di Regione Lombardia, Antonio Rossi. Il 52enne esponente dello sport e della politica locale ha accusato un malore mentre si trovava, nel corso del fine settimana, in Veneto; dopo aver accusato un infarto, Rossi è stato immediatamente trasferito presso l'ospedale di Conegliano (Treviso) e, nella giornata di domenica, spostato su sua richiesta presso l'ospedale "Sant'Anna" di Como dove lavora il suo cardiologo di fiducia Mario Galli; qui gli è stato impiantato uno stent. Lo sportivo è fuori pericolo e già in questi giorni potrebbe essere dimesso dal nosocomio comasco, una volta terminati tutti gli accertamenti del caso.

Sport e politica

Nel corso della sua carriera Rossi ha vinto tre ori (Atlanta 1996 e Sydney 2000), tre titoli mondiali ed è stato portabandiera alle Olimpiadi di Pechino 2008. Nel 2009 è iniziata la sua carriera politica nelle fila del centrodestra, diventando prima assessore allo sport della Provincia di Lecco e poi assessore con la medesima delega di Regione Lombardia nel 2013. Dopo il rimpasto dell'attuale Giunta Regionale è stato nominato sottosegretario allo sport, grandi eventi e all'Olimpiade del 2026 di Milano-Cortina. Attualmente è anche consigliere comunale dopo aver sostenuto Peppino Ciresa durante la recente campagna elettorale: nessun consigliere può vantare le sue preferenze.

«Sto bene»

Rossi ha successivamente informato rispetto al suo stato di salute:

«Ringrazio innanzitutto chi prontamente è intervenuto, prima soccorrendomi a Conegliano Veneto, poi operandomi a Como. Un pensiero particolare va al dottor Mario Galli e alla sua equipe. Sto bene, la situazione è sotto controllo e conto di ritornare rapidamente alla normalità. Sono moltissimi i messaggi di affetto che sto ricevendo in queste ore. A tutti coloro che mi sono stati vicini, un forte abbraccio virtuale e un arrivederci a presto».

È questo il messaggio di Antonio Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi, e pluricampione olimpico, dopo l’intervento di angioplastica e impianto di stent cui è stato sottoposto all’ospedale Sant’Anna di Como a causa di un infarto.

Il supporto di Fontana

«Forza Antonio! In questi giorni sono stato in contatto con lui e rassicura sentirlo già forte al telefono. L’intervento è andato bene e sta meglio».

Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. Il governatore ha aggiunto che «per il caro amico e importante collaboratore Antonio Rossi, campione olimpico e sottosegretario allo Sport di Regione Lombardia, con delega alle Olimpiadi, è stato un grande spavento. Domenica, infatti, mentre correva una mezza maratona, ha avuto un malore che ha richiesto un’operazione urgente. Da tutti noi grandi auguri di pronto recupero: abbiamo da organizzare delle Olimpiadi qui! E grazie ovviamente – conclude – al dottor Mario Galli e ai medici che lo hanno curato prima in Veneto e poi all’Ospedale Sant’Anna di Como».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spavento per Antonio Rossi: colpito da infarto, viene ricoverato e operato. «Sto bene»

LeccoToday è in caricamento