Cronaca

Condannato per estorsione, mandellese arrestato dai carabinieri

Il trentaduenne deve scontare due anni e sei mesi

È stato condannato dalla Corte d’appello a due anni e sei mesi di carcere per il reato di estorsione in concorso: nel pomeriggio di ieri 21 maggio è scattato l’ordine di esecuzione della pena per Giuseppe Parisi, 32enne residente a Mandello del Lario.

L’uomo, responsabile di episodi di estorsione nel 2003 a Missaglia, è stato arrestato dai carabinieri di Mandello e trasferito alla Casa circondariale di Pescarenico, dove sconterà la pena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per estorsione, mandellese arrestato dai carabinieri

LeccoToday è in caricamento