menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico di rifiuti da 80 milioni, in manette imprenditore lecchese

L'uomo e i suoi complici compravano e rivendevano rifiuti di ferro e rame

In manette per traffico illecito di rifiuti: ieri gli agenti della Polizia ferroviaria di Milano hanno arrestato O.S., 42enne pregiudicato residente in provincia di Lecco, titolare di due aziende per il recupero dei rifiuti.

L'imprenditore è accusato di aver comprato e rivenduto in "nero" oltre 50mila tonnellate di rifiuti di ferro e rame, che venivano acquistati e poi ceduti ad altre imprese, ovviamente con documenti e fatture false. Un giro che, quantificato dalla Dda di Milano al termine delle indagini, avrebbe un valore complessivo di circa 82 milioni di euro. I suoi complici, tre italiani e un tunisino, sono indagati per associazione per delinquere.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento