menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condannati in Cassazione per estorsione, due arrestati a Valgreghentino

I due uomini dovranno scontare rispettivamente otto anni e cinque anni e sei mesi

Nel pomeriggio di ieri 20 maggio la polizia di Lecco ha eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di Vincenzo e Tommaso Falbo, entrambi residenti a Valgreghentino, condannati in via definitva dalla Corte di Cassazione per il reato di estorsione.

Dopo la condanna di primo grado i due avevano fatto ricorso in appello, e dopo la sentenza dello scorso 9 aprile è arrivata in questi giorni la conferma dalla Cassazione: Vincenzo Falbo, 58 anni, è stato condannato a 8 anni di reclusione e 3mila euro di multa, mentre Tommaso Falbo, complice nell'esecuzione del reato, dovrà scontare 5 anni e 6 mesi. Per entrambi è stata disposta anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.

L'ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecco, ha disposto gli arresti domiciliari per il 58enne, mentre Tommaso Falbo, 52 anni, sconterà la pena presso la Casa circondariale di Pescarenico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento