menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestati due latinos di Ballabio: appartengono alla gang dei Trinitario

La squadra mobile di Lecco, su delega della procura di Milano, ha arrestato due residenti di Ballabio accusati di tentato omicidio, rapina aggravata, associazione a delinquere e porto abusivo d'armi

La squadra mobile di Milano, durante il blitz di martedì 1 luglio, ha arrestato, tra gli altri, anche due ragazzi abitanti in Valsassina, appartenenti alla gang Trinitario, con l'accusa di associazione a delinquere e tentati omicidi, oltre che rapina aggravata e porto d'armi abusivo.

L'operazione è stata portata a termine dalla squadra mobile dopo che i latinos avevano compiuto un pestaggio sulla banchina della metropolitana di Sesto San Giovanni ripreso minuto per minuto dalle telecamere di videosorveglianza della metropolitana.

I due, originari della Repubblica Dominicana, hanno 25 e 30 anni, risiedono a Ballabio e lavorano come operai in una fabbrica di Lecco. A causa delle indagini ancora in corso e mancando all'appello ancora alcuni sospetti, le loro generalità non possono essere ramificate.

Le accuse sono di vario titolo: dall'associazione a delinquere a tentato omicidio, da lesioni personali a porto d'armi abusivo.
Per gli arrestati, i Gip del tribunale dei minori di Milano, alcuni dei ragazzi non sono ancora maggiorenni, hanno già disposto le misure cautelari.

Ritornando ai due domenicani residenti a Ballabio e tratti in arresto dalla squadra mobile di Lecco su delega della procura milanese, sono stati ritrovati in possesso di alcune armi da taglio, un'ascia e una sciabola. Tutte le armi sono state naturalmente sequestrate dalle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento