menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'istantanea dell'inchiesta al FerrHotel

Un'istantanea dell'inchiesta al FerrHotel

Retata alla "Meridiana": la Polizia arresta un altro giovane del "FerrHotel"

Indagato per la precedente inchiesta, il 19enne è stato portato in carcere per spaccio di stupefacenti

Altro "giro" e altro arresto della Squadra Volante della Polizia di Stato di Lecco, che nel pomeriggio di venerdì 9 febbraio, nei pressi dell’ingresso del centro commerciale “La Meridiana” di Lecco, a seguito di servizio di prevenzione dei reati riguardanti lo spaccio di stupefacenti, ha notato tre uomini che, alla vista degli agenti, si sono allontanati rapidamente in direzione del centro cittadino; uno di loro ha cercato di disfarsi di un involucro, presumibilmente contenente sostanza stupefacente.

Gli agenti della Questura hanno recuperato l’involucro e hanno iniziato l’inseguimento dei tre soggetti; due di essi sono stati bloccati sottoposti a dei controlli: i fermati sono risultati essere C.B., classe 1994 e B.O., classe 1998, entrambi del Gambia.  Quest’ultimo, dapprima, ha riferito agli agenti di non essere in possesso di alcun documento, poi ha cercato di fuggire, dando quindi vita ad una colluttazione con due agenti, che sono comunque riusciti a fermarlo. Successivamente, nello zaino del cittadino extracomunitario è stato rinvenuto il suo documento di identità, la somma di 92,95 euro in contanti e si è appurato che l’involucro recuperato conteneva 11,90 grammi di marijuana.

Il soggetto, precedentemente indagato in stato di libertà nel blitz antidroga “Ferrhotel” del 15 novembre scorso della Squadra Mobile della Questura cittadina, è stato quindi arresto per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Nella mattinata di sabato si è celebrato il rito direttissimo presso il Tribunale di Lecco, dove l’uomo è stato condannato alla pena di 8 mesi di reclusione, con custodia cautelare in carcere e pertanto condotto presso la Casa Circondariale di Lecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento