rotate-mobile
Cronaca Caleotto / Corso Promessi Sposi, 44

Prende a calci i sacchi dell'immondizia, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

Protagonista un 24enne che in seguito al controllo è risultato anche in possesso di hashish. Dopo essersi scagliato contro gli agenti in Questura, si trova ora in custodia cautelare in carcere

Uomo alterato inveisce contro i poliziotti e finisce in carcere. Nella serata del 2 aprile personale della squadra Volanti della Polizia di Lecco è stato inviato in via Cavour a Lecco a seguito della segnalazione di un soggetto molesto in stato di alterazione. L'uomo, 24 anni, stava prendendo a calci i sacchetti dell'immondizia presenti in strada, spargendo il contenuto sulla via.

Giunti immediatamente sul posto, gli agenti hanno intercettato il soggetto, il quale fin da subito si è dimostrato aggressivo nei confronti dei poliziotti. Il 24enne, trovato in possesso di modiche quantità di hashish e senza documento di identità, è stato accompagnato in Questura. Durante la compilazione dei relativi atti è improvvisamente andato in escandescenza, iniziando a inveire contro i poliziotti e scagliandosi contro di essi, sferrando calci e pugni e danneggiando anche una panchina di metallo.

Dopo l'accaduto l'uomo, di nazionalità marocchina, è stato bloccato a fatica dagli agenti e successivamente tratto in arresto per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Nella mattinata del 3 aprile ha avuto luogo presso il Tribunale di Lecco l'udienza di convalida dell'arresto: disposta nei confronti del reo la custodia cautelare in carcere, in attesa di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a calci i sacchi dell'immondizia, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

LeccoToday è in caricamento