Sorpreso a spacciare droga: arrestato 47enne olginatese

L'uomo, per il quale è stata disposta la misura dei domiciliari, stava cedendo due etti di hashish a un 42enne incensurato di Lecco. Dalla perquisizione nella sua abitazione rinvenuti alti 400 grammi di stupefacente

Olginatese arrestato per spaccio di droga, denunciato un lecchese che da lui stava comprando lo stupefacente. Sono i risultati dei controlli svolti nel pomeriggio di sabato 5 ottobre dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lecco nell'ambito dell'intensificazione dell'attività antidroga concordata con la Prefettura di Lecco.

I militari stanno infatti effettuando mirati servizi di osservazione e controllo delle aree ritenute di maggiore interesse (ospedali, scuole, parchi e stazioni ferroviarie), come accaduto nei giorni scorsi al Parco Adda di Calolziocorte e nell'area boschiva del "Posallo" di Colico.

Arrestato nel parco di Calolzio un secondo spacciatore nel giro di pochi giorni

È stato così arrestato M. A., 47enne italiano, già noto alle forze dell'ordine, residente a Olginate e sorpreso nel tentativo di cedere 204 grammi di hashish ad A.D.L., 42enne di Lecco, incensurato, denunciato a sua volta per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in quanto trovato in possesso di un bilancino di precisione e 100 euro ritenuti provento dell'attività di spaccio.

La successiva perquisizione domiciliare condotta dai Carabinieri nell'abitazione dell'uomo a Olginate ha permesso di sequestrare ulteriori 417,6 grammi di hashish, nonché un altro bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento delle dosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina al Tribunale di Lecco il giudizio direttissimo a seguito del quale il giudice, nel convalidare l'arresto, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

  • Transumanza a Lecco: il maxi gregge ha completato il suo viaggio verso la Valsassina

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

Torna su
LeccoToday è in caricamento