rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
L'arresto / Merate

Condannato in Albania, viveva e lavorava a Merate: sarà estradato

I militari della locale stazione hanno arrestato un operaio residente in città

Era ricercato da anni dalla giustizia albanese, ma viveva e lavorava tranquillamente a Merate. Nella mattinata di mercoledì i Carabinieri della Stazione cittadina hanno rintracciato e tratto in arresto un operaio 35enne, originario del paese balcanico ma residente nel Meratese, dando esecuzione al decreto di estradizione verso l’Albania emesso dal Ministro della Giustizia dopo la richiesta delle locali autorità.

La droga nel passato

L’arrestato, condotto presso la Casa Circondariale di Lecco per il successivo perfezionamento della procedura di estradizione, deve scontare, nel suo paese d’origine, una pena residua definitiva di 2 anni, 5 mesi e 25 giorni di reclusione: le accuse a suo carico sono di produzione, cessione di sostanze stupefacenti e risalgono al 2010.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato in Albania, viveva e lavorava a Merate: sarà estradato

LeccoToday è in caricamento