menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dà di matto e tenta di uccidere il padre: 43enne finisce in carcere

L'episodio domenica a Barzanò: l'uomo ha gettato a terra l'anziano genitore cercando di strangolarlo. Oggetto di Tso, è stato condotto in ospedale e successivamente colpito da misura restrittiva

Arrestato dopo un episodio di violenza in famiglia, 43enne di Barzanò finisce in carcere.

È decisamente drammatico quanto accaduto domenica scorsa nel comune brianzolo, intorno alle 5.30. L'uomo, per motivi non ancora chiari, ha aggredito il padre, di 71 anni, sollevandolo di peso e sbattendolo a terra, colpendolo poi con una serie di pugni al volto. Secondo quanto ricostruito più tardi dalle forze dell'ordine, il figlio ha cercato anche di strangolare il genitore. L'anziano, nonostante la situazione critica, è riuscito ad aprire la porta d'ingresso richiamando l'attenzione del vicino di casa. A quel punto, la follia del 43enne è proseguita con un lancio di coltelli all'indirizzo del dirimpettaio, prima di rinchiudersi nella propria camera.

Aggredisce un operatore del 118 e un poliziotto: arrestato 34enne

I soccorsi sono giunti nell'abitazione di Barzanò poco più tardi. I Carabinieri della stazione di Cremella sono riusciti a convincere il 43enne a uscire, mentre il medico intervenuto ha disposto un Tso, trattamento sanitario obbligatorio, avallato dal sindaco Giancarlo Aldeghi. L'aggressore è stato trasportato al Mandic di Merate per le cure del caso.

Il pubblico ministero della Procura della Repubblica di Lecco, informato dell’accaduto dai militari, ricevuta la denuncia e le testimonianze raccolte, ha richiesto al Gip del Tribunale di Lecco l’emissione di un'idonea misura di custodia cautelare nei confronti del 43enne, per i reati di tentato omicidio, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. La misura restrittiva emessa è stata eseguita ieri, mercoledì 17 luglio 2019 dai Carabinieri di Cremella: l'uomo è stato così trasportato al carcere di Pescarenico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento