Cronaca Via Dell'Eremo 9/11

Per l'Associazione Amici dell'Ospedale Manzoni un 2013 ricco di soddisfazioni

Presentato, oggi 15 maggio presso l'Ospedale Manzoni di Lecco, l'attività svolta nel 2013 dall'Associazione Amici dell'Ospedale Manzoni di Lecco

L'Ospedale Manzoni a Lecco

A spiegare l'attività svolta nel 2013 è intervenuto il Presidente Luigi Balderacchi: "L’attività della nostra Associazione, tra mille fatiche, sta proseguendo con impegno, e posso dire con buon successo.La Direzione dell’Azienda Ospedaliera, ALL’INIZIO DELL’ANNO 2013,  ha fatto presente l’esigenza di /voler continuare l’esercizio dell’ambulatorio per la “terapia contro il dolore non oncologico”; Ambulatorio che dovrebbe cessare di essere funzionale per il venir meno della disponibilità di personale qualificato all’uopo destinato".

"Per l'anno in corso sono programmati due interventi, di notevole peso finanziario, in sostegno delle attività del nostro Ospedale: è previsto un nostro intervento al fine di reperire i fondi per l’acquisto e l’installazione di un apparecchio destinato al laboratorio di emodinamica (cardiologia) del costo di circa 50.000 Euro e di un’altra apparecchiatura destinata al reparto di gastroenterologia, del costo di circa 25.000 Euro. Si tratta di corredi assai utili per tali reparti, volti ad ottimizzare le prestazioni in favore dei pazienti".

"Per migliorare ulteriormente l’attività diagnostico/terapeutica onco-gastroenterologica si è reso necessario l’acquisizione di un video-coloscopio sottile ad alta definizione per coloscopia ed enteroscopia, che permette l’esplorazione completa del colon in caso di “colon difficili” (ovvero non esplorabili mediante coloscopio standard), nonché l’attività diagnostico-operativa nei tratti più prossimali dell’intestino tenue (enteroscopia), spesso sede di lesioni sanguinanti (angiodisplasie). Ciò permetterebbe un potenziamento dell’intera attività del Dipartimento Oncologico Aziendale, soprattutto nel campo tumore colo-rettale. Purtroppo, questo tipo di attrezzatura, del costo di circa 25.000 Euro, non trova attualmente copertura economica nel budget aziendale e, pertanto, mi permetto di chiedere l’intervento dell’Associazione Amici Dell’Ospedale Manzoni di Lecco per l’acquisizione della suddetta strumentazione".

"Nell’ottica di condividere le rispettive esperienze - conclude Balderacchi - e sviluppare anche iniziative comuni rivolte all’eccellenza dell’Ospedale Manzoni, con particolare riferimento al reparto di oncologia ed alle strutture ad esso collegate, l’Associazione Amici dell’Ospedale di Lecco Onlus ha avviato un proficuo rapporto di collaborazione con l’Associazione Cancro Primo Aiuto Onlus, realtà di primissimo piano sul territorio lombardo, dove opera da più di vent’anni, e presente e molto attiva anche nella provincia di Lecco, dove, sotto la guida dell’Amministratore Delegato Flavio Ferrari e del Vice Presidente Antonio Bartesaghi, fornisce prestazioni a malati oncologici mediante la propria rete di sponsor, medici e collaboratori e svolge attività di raccolta fondi a sostegno di iniziative e progetti sia direttamente sviluppati e gestiti sia patrocinando iniziative di altre associazioni, enti ospedalieri o istituzioni che abbiano comunque la finalità di dare assistenza al malato oncologico o migliorarne le cure".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l'Associazione Amici dell'Ospedale Manzoni un 2013 ricco di soddisfazioni

LeccoToday è in caricamento