menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

ASST di Lecco: 9 milioni di euro dalla Regione

«Un ulteriore segno di potenziamento del nostro sistema sanitario provinciale»

Quasi 9 milioni di euro. A tanto ammonta lo stanziamento di Regione Lombardia in favore di ASST di Lecco. «Con riferimento alla delibera odierna della Giunta sul programma straordinario di investimenti in sanità esprimo ampia soddisfazione», è il commento di Mauro Piazza, consigliere regionale, che spiega: «si risolve in via definitiva la questione del trasferimento del CPS nella città di Lecco, che oggi insiste nella zona del campus in un contesto inadeguato e non adeguato». Il Centro si sposterà, infatti, nella sede di via Tubi, «collocazione più che appropriata per la tipologia delle sue funzioni socio-sanitarie».

«Questo intervento si innesta nel riordino delle sedi degli uffici pubblici nella città di Lecco su cui stiamo lavorando da tempo e che vede ora il suo termine - prosegue Piazza - dalla cessione al Comune di lecco dell'immobile di via Marco d'Oggiono, oggi di proprietà regionale, allo spostamento della sede regionale negli uffici della Provincia in Corso Matteotti, senza dimenticare lo spostamento di ARPA da Oggiono a Lecco nell'attuale sede dello STER di Corso Promessi Sposi». Un puzzle di riordino tanto atteso, che - grazie a Regione Lombardia - vedrà la possibilità di una sede adeguata per gli uffici comunali. Ma non solo: sono, infatti, previsti stanziamenti per il futuro POT (presidio ospedaliero territoriale) di Bellano (razionalizzazione degli spazi e intervento di manutenzione straordinaria), quasi 1 milione di euro per il Pronto soccorso di Merate (ampliamento e incremento dei livelli di sicurezza) e quasi 3 milioni di euro per un acceleratore lineare, cui si aggiunge il contributo della società civile lecchese.

«La delibera giunge felicemente alla vigilia della presenza dell'assessore Gallera sul nostro territorio per ufficializzare l'accordo tra INRCA di Casatenovo e Regione Lombardia per lo spostamento della pneumologia all'ospedale Mandic di Merate e la creazione di un POT a Casatenovo - conclude Piazza - Un ulteriore segno di potenziamento del nostro sistema sanitario provinciale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: aperte le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento