menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pap-Test: i consigli per una giusta prevenzione

Il test può essere effettuato presso le sedi dei Consultori Famigliari dell'ASST di Lecco in forma gratuita, ogni 3 anni, per le donne nella fascia di età tra i 25 e i 64 anni, previo appuntamento telefonico

In Italia la progressiva diffusione del Pap-Test ha portato ad una rilevante diminuzione della mortalità femminile per tumore del collo dell'utero. Il periodico ripetersi dell'esame - infatti - è un mezzo di riconosciuta efficacia per scoprire le alterazioni che precedono, di anno in anno, la comparsa della patologia. Questo è il motivo per cui è estremamente importante per ogni donna, dai 25 ai 64 anni, sottoporsi al Pap-Test.

«Sul territorio di Lecco - spiegano i ginecologi dell'ASST lecchese - si stima che quasi il 35% delle donne residenti nella nostra provincia, comprese nella fascia di età utile per effettuare il particolare esame, si sottopone ormai regolarmente al Pap-Test: un dato importante, ma che speriamo aumenti sempre più».

Il test con finalità preventiva può essere effettuato presso le sedi dei Consultori Famigliari dell'ASST di Lecco in forma gratuita, ogni 3 anni, per le donne nella fascia di età tra i 25 e i 64 anni, previo appuntamento telefonico.

Ma perchè effettuare il test? «Il tumore del collo dell'utero - spiega Ivana Bassani, responsabile del servizio Consultori Familiari dell'ASST - è una delle neoplasie per quale è possibile attuare una diagnosi preoce che consente, il più delle volte, di interrompere la progessione delle lesioni verso il tumore avanzato. Questo risultato si raggiunge mediante l'esecuzione periodica di questo semplice esame, rapido e indolore».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento