menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La macchina portata via dal carro attrezzi subito dopo l'incidente.

La macchina portata via dal carro attrezzi subito dopo l'incidente.

Auto a folle velocità si ribalta nella notte sulla Lecco-Bergamo, paura a Calolzio

Il veicolo, in uscita dalla rotonda, ha sbandato abbattendo i paletti protettivi del marciapede e finendo capovolto in corso Dante. I due uomini a bordo sono fuggiti

Auto ribaltata nella notte lungo la Lecco-Bergamo a Calolziocorte. Il pauroso incidente si è verificato poco prima delle tre in corso Dante. Uscendo dalla rotonda all’incrocio con via Mazzini, una Fiat Punto proveniente da Vercurago si è capovolta più di una volta andando a sbattere contro le barriere protettive del marciapiede, per poi finire la sua corsa rimanendo sottosopra e di traverso in mezzo alla carreggiata, all’altezza delle Poste. Per fortuna non ci sono stati feriti.

Lo schianto si è verificato  a causa dell’alta velocità alla quale stava viaggiando la macchina in uscita dalla rotatoria. Sembra che sulla vettura ci fossero due uomini che subito dopo l’incidente sono scappati a piedi lasciando la Punto ribaltata lungo la Lecco-Bergamo. Una fuga forse dettata dalla paura, o dalla consapevolezza di aver provocato danni e un terribile pericolo, probabilmente per un eccesso di velocità o perché il conducente aveva bevuto troppo. Toccherà ai carabinieri, prontamente intervenuti sul posto dopo l’allarme, stabilire cosa sia veramente successo, oltre aii motivi e alle responsabilità dell’incidente. Non sembra comunque che la Fiat Punto stesse fuggendo da un controllo o da un posto di blocco. Sul posto anche l’assessore alla Protezione civile di Calolziocorte Cristina Valsecchi, titolare di una pasticceria situata a poca distanza dall’accaduto.

Due aggressioni nel giro di un'ora tra Calolzio e Olginate

«Lo scenario visto era davvero impressionante con quest’auto ribaltata in mezzo alla strada - commenta Cristina Valsecchi - Per fortuna in quel momento non c’erano altri veicoli o persone che passavano da lì, altrimenti sarebbe potuto succedere il peggio. Ringrazio i Carabinieri che sono subito giunti sul luogo dell’incidente e si sono attivati per i rilievi e per mettere in sicurezza la zona.Oltre alla Fiat Punto ribaltata, c’era olio dappertutto e i paletti protettivi a lato del marciapiede dove si trova il negozio di parrucchiere abbattuti. Sul posto per ripulire sono arrivati anche i mezzi della Provincia. Io avevo finito di lavorare tardi, stavo tornando a casa, e appena saputo dell’auto ribaltata sono andata nei pressi delle Poste per vedere cosa fosse successo. Questa mattina ho subito parlato con il sindaco per far sistemare al più presto le barriere protettive del marciapiede abbattute dall’auto che ha finito così la sua corsa dopo essere uscita ad alta velocità dalla rotonda».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento