menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I tre presteranno servizio all'istituto Airoldi e Muzzi

I tre presteranno servizio all'istituto Airoldi e Muzzi

Tagliano le gomme alle auto parcheggiate nei posti per disabili, condannati ai lavori socialmente utili i tre "giustizieri"

Il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento

Svolgeranno lavori socialmente utili all'istituto Airoldi e Muzzi di Lecco i tre "giustizieri" che nel febbraio 2011 sono stati denunciati per aver tagliato le gomme di diverse auto parcheggiate nei posti riservati ai disabili dell'ospedale Manzoni di Lecco.

All'udienza di ieri 5 ottobre, infatti, i tre hanno deciso di patteggiare, mettendo la parola fine al processo di primo grado che li vede alla sbarra per danneggiamento aggravato e porto di oggetti atti a offendere.

La vicenda risale all'inizio del 2011, quando alle forze dell'ordine iniziano ad arrivare molteplici segnalazioni da via dell'Eremo, e tutte, una trentina circa, parlano di pneumatici tagliati: le telecamere supplementari installate per monitorare i vandali incastrano non i "soliti" vandali, ma due insospettabili sessantenni e, come riporta Il Giorno, anche un terzo uomo, sempre avanti con l'età, rintracciato in un secondo momento.

Agli inquirenti i tre non avevano avuto remore nello spiegare le ragioni del gesto, ovvero la volontà di punire i proprierari delle auto parcheggiate nei posti riservati ai disabili. Una "sete di giustizia" unita all'esasperazione data dal fatto di non trovare mai i posti a loro riservati per diritto, dato che tutti e tre avevano parenti con delle disabilità. 

L'idea di farsi giustizia da soli, però, ha avuto vita breve, e i tre sono stati prima denunciati, poi processati. Adesso, con il patteggiamento della pena, presteranno servizio per 6 ore alla settimana nei prossimi due mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento