menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un autovelox in Viale Fulvio Testi a Milano

Un autovelox in Viale Fulvio Testi a Milano

Autovelox in Viale Fulvio Testi, il giudice annulla due multe

Storica sentenza cancella sanzioni ravvicinate da 169 euro. Si attendono le motivazioni. Il provvedimento potrebbe confortare anche i lecchesi nel contestare le violazioni "a grappolo"

Prosegue la "battaglia" legale intrapresa da alcuni automobilisti che hanno ricevuto multe ravvicinate attraverso l'ormai celebre autovelox di Via Fulvio Testi a Milano. E arriva a un passaggio estremamente significativo: i primi annullamenti delle sanzioni pecuniarie da parte del giudice di pace.

Leggi l'articolo su Monza Today

La sentenza è giunta nei giorni scorsi e ha portato alla cancellazione di due multe da 169 euro ciascuna che erano state elevate per il superamento del limite di velocità nel tratto tra Piazzale Istria e Viale Ca' Granda (e che facevano parte di una "serie" di quattro multe ravvicinate). Si attendono ancora le motivazioni della sentenza, ma questo pronunciamento potrebbe diventare un precedente incoraggiante per le quasi 900 persone che ogni giorno ricevono una multa da quegli autovelox.

Raffica di multe, anche i lecchesi si organizzano

Le ipotesi che possono avere condotto all'annullamento sono diverse: dal posizionamento dell'autovelox su un lampione, all'altezza non regolamentare, fino al ritardo nelle notifiche delle violazioni. Ipotesi che tutti aspettano di verificare nelle motivazioni.

Naturalmente anche i tanti lecchesi che hanno ricevuto sanzioni "a grappolo" in Viale Fulvio Testi - e che fanno parte del gruppo Facebook nato proprio per questo - ora confidano di potersele vedere annullare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento