Cronaca

Azouz Marzouk, le accuse cadono: nessuna calunnia contro Olindo e Rosa

Il 41enne tunisino, coinvolto nella strage di Erba del 2006, è stato assolto

Cadono le accuse nei confronti di Azouz Marzouk. Il tribunale di Milano ha assolto l'uomo "perché il fatto non sussiste": il 41enne tunisino era finito a processo con l'accusa di calunnia nei confronti di Olindo e Rosa Bazzi, condannati in via definitiva all'ergastolo per la strage di Erba. Il pm di Milano Giancarla Serafini lo scorso giugno aveva chiesto la condanna a 3 anni e mezzo di reclusione per Marzouk, ex marito di Raffaella Castagna e padre di Youssef, due delle quattro vittime della strage dell'11 dicembre 2006. Le motivazioni saranno rese note tra 90 giorni.

“Sono contento”

"Sono contento per l'assoluzione e aspetto le motivazioni". Marzouk l'ha affermato all'AdnKronos appena acqusita la sentenza di assoluzione pronunciata a Milano. “Ora aspetto la riapertura del processo per scoprire la verità”, ha concluso brevemente l'uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azouz Marzouk, le accuse cadono: nessuna calunnia contro Olindo e Rosa

LeccoToday è in caricamento