rotate-mobile
Maxi risarcimento

Condannato Azouz Marzouk: maxi risarcimento per i fratelli Castagna

Il tunisino paga per un'intervista concessa nel 2019

Una condanna pesante, almeno dal punto di vista economico. Azouz Marzouk dovrà versare 70mila euro ai fratelli Castagna. L'uomo è stato condannato dal giudice di Como Veronica Dal Pozzo: come riporta l'Adnkronos l'uomo, che nella strage di Erba ha perso la moglie e il figlio, dovrà risarcire 70mila euro ai fratelli Pietro e Giuseppe Castagna per diffamazione e sempre per questo motivo dovrà scontare la pena di 2 anni e 6 mesi. La frase incriminata e per cui è stato processato, riguarda un'intervista del 15 febbraio 2019 all'interno della quale Azouz aveva dichiarato che “chi ha ucciso voleva l'eredità di mia moglie”.

Azouz Marzouk, le accuse cadono: nessuna calunnia contro Olindo e Rosa

La strage di Erba 

Era l'11 dicembre del 2006 quando a Erba venne commessa la strage e da allora il nome della città in provincia di Como, nonostante i molti anni passati è rimasto indelebilmente legato a questo fatto di cronaca nera. Una storia che tutti conosciamo bene, un delitto orrendo dove hanno perso la vita  Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini. Il marito di quest'ultima, Mario Frigerio, colpito con un fendente alla gola e creduto morto dagli assalitori, riuscì a salvarsi grazie a una malformazione congenita che impedì al coltello di recidere la carotide. Olindo Romano e Rosa Bazzi, ritenuti i responsabili della strage, vennero fermati l'8 gennaio 2007 e arrestati dopo meno di 24 ore e un estenuante interrogatorio. Olindo è tornato recentemente a parlare dal carcere di Opera, dove sta scontando la sua pena, dopo 16 anni dall'arresto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato Azouz Marzouk: maxi risarcimento per i fratelli Castagna

LeccoToday è in caricamento