menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta del lungolago di Garlate.

Una veduta del lungolago di Garlate.

Baby gang in azione sul lungoadda, paura a Garlate e Olginate

Un gruppo di ragazzini ha molestato i passanti con lancio di oggetti, schiamazzi e vandalismi. I giovani hanno poi perfino aizzato il proprio cane contro chi si trovava lungo la ciclopedonale. Necessario l'intervento delle forze dell'ordine

Paura nella tarda mattinata di ieri sul lungolago di Garlate. Un gruppetto di giovani (si tratterebbe di tre o quattro ragazzini di origini nordafricane residenti nel Calolziese) hanno molestato alcune persone che stavano prendendo il sole, aizzando poi il proprio cane contro altri cani e altri passanti. Stando alle prime ricostruzioni dei fatti, avrebbero perfino aggredito un uomo cercando di colpirlo lanciando alcuni oggetti. E poi ancora schiamazzi, urla e insulti gratuiti all'indirizzo di altre persone presenti nella zona.

Ragazzi senza patentino scappano dopo l'incidente, oltre 5.000 euro di multa

Non contenti, i componenti della "baby gang" si sono spostati anche nella vicina Olginate dove hanno rovesciato un cestino nella piazza a lago, compiuto alcuni vandalismi e aizzato nuovamente il proprio cane contro i passanti. Del caso si sono subito occupati i Carabinieri della Stazione di Olginate, intervenuti sul posto per indentificare i responsabili. All'esatta ricostruzione dei fatti potrrebbero tornare utili le immagini riprese dalle telecamere posizionate sul lungoadda di Olginate. Purtroppo non si tratterebbe di un episodio isolato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento