menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ballabio: nelle aree comunali c'è il wi-fi gratuito

Consonni: "Importante risultato tra i vari investimenti a favore di formazione, scuola e svago"

In molti comuni resta un sogno, a Ballabio sta diventando realtà: l'amministrazione comunale ha - infatti - finanziato e dato il via ai lavori per la realizzazione delle aree di libero accesso internet sul territorio comunale.

«Sul tetto del Comune - spiega il sindaco - ha fatto la sua comparsa una lunga antenna: è il segno che a Ballabio nasce la prima zona di wi-fi pubblico e che, a lavori conclusi, dovrà permettere l'utilizzo gratuito di internet ai frequentatori dei giardini della Villa Comunale. Ma è solo una partenza: nel giro di pochi giorni diventeranno aree wi-fi free anche la biblioteca e gli altri due parchi cittadini, parco Grignetta e parco Due Mani, e la struttura del Centro polifunzionale del Ventaglio. E, dopo questo avvio, credo che non ci fermeremo qui».

La scelta conferma le linee guida dell'amministrazione. «La realizzazione di aree di libero accesso al wi-fi - sottolinea Consonni - si inserisce nel quadro della particolare attenzione che il Comune rivolge ai settori della cultura, dell'informazione e della formazione personale e anche dello svago: questa amministrazione ha finanziato ben 8 progetti formativi nelle scuole di Ballabio (uno alla media Nava dove vanno i ragazzi ballabiesi) per oltre 11mila euro, riconosciuto borse di studio a tutti i richiedenti per circa 4mila euro, incentivato nel periodo estivo manifestazioni musicali per le strade del paese, confermato e sostenuto le attività per giovani, anziani e in ambito sportivo: non potevamo lasciarci alle spalle uno strumento così importante, e di grande coinvolgimento, come internet e, tra l'altro, in questi giorni stiamo raccogliendo le iscrizioni per un corso base di computer rivolto agli over 60».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento