menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mancano i crocifissi nelle aule di Ballabio, arriva l'interrogazione al Sindaco

Ballabio nostra: "Il sindaco ripari a questa grave mancanza"

Crocifissi "assenti" dalle aule scolastiche ballabiesi, nonostante si tratti di edifici comunali e la presenza dell'icona sacra sia prevista per legge.

È quanto fanno notare i Consiglieri della lista civica "Ballabio nostra", che hanno deciso di presentare un'interrogazione al Sindaco del paese, Luigi Pontiggia.

«Nelle aule dei due istituti scolastici del paese - spiegano Alessandra Consonni, Barbara Crimella e Antonio Locatelli - sono assenti i crocifissi, la cui apposizione è prevista dalla vigente normativa nazionale, datata ma sempre confermata da disposizioni successive, anche recenti, e che l'Unione Europea ha confermato in ultima istanza, sentenza della Grande Chambre, la liceità della collocazione dei crocefissi nelle scuole italiane».

Un richiamo, quello dei Consiglieri, che si rifà anche al giudizio della Cei in merito alla questione: «Contro la collocazione dei crocefissi nelle scuole si sono più volte scagliate associazioni di atei e dell'estremismo islamico, mentre la Conferenza episcopale italiana ha bollato, in un documento ufficiale, come "sbagliate e miopi" le richieste di rimozione del crocefisso dalle aule scolastiche». 

«Fa specie, poi - aggiungono i tre politici - che l'Assessore all'istruzione di Ballabio, Giuseppina Lombardini, insegni in una scuola del paese e sia, dunque, ben consapevole di questa mancanza ma, evidentemente, non riconosca alla presenza del crocifisso il valore che, invece, gli viene attribuito dal magistero della Chiesa cattolica ed anche dalla legislazione dello Stato. Chiediamo, dunque, che il sindaco ripari a questa grave mancanza, in ossequio al simbolo di "identità storica, culturale e spirituale del popolo italiano", come viene testualmente definito il crocefisso nel documento della Conferenza episcopale italiana sulla necessità dell'esposizione dei crocefissi nelle aule scolastiche».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento