Vigili anche di notte, volontari e telecamere-trappola contro i ladri

A Ballabio misure straordinarie per contrastare i furti in abitazione: tra le novità le Squadre antidegrado costituite da cittadini. Il sindaco Consonni: «Risposta forte delle istituzioni»

Il sindaco di Ballabio Alessandra Consonni

Il Comune di Ballabio vara un pacchetto di misure per arginare i furti in abitazione, vera piaga dell'ultimo periodo. Diversi i provvedimenti che il sindaco Alessandra Consonni è pronta a far partire in appoggio ai quotidiani pattugliamenti dei Carabinieri: dal numero di pronto intervento per la Polizia locale alle telecamere trappola, dalle Squadre antidegrado a convenzioni con associazioni d'arma, dai pattugliamenti notturni dei "ghisa" a un sistema di vicinato vigilante.

Sindaco, i "topi di appartamento" hanno colpito anche a Ballabio

«Negli ultimi anni il paese è stato considerato dalle autorità uno dei più tranquilli di tutta la provincia nella sua fascia di popolazione, una diminuzione dei reati predatori a cui credo abbiano contribuito anche i pattugliamenti della Polizia locale che avevo periodicamente disposto nella fascia oraria 18-20. Appena insediata, d'altro canto, ho subito ripristinato il servizio di polizia davanti alle scuole e, in seguito, siamo riusciti a estirpare con misure ad hoc il preoccupante fenomeno delle incursioni nei nostri istituti scolastici. Ora questi furti mi confermano nella necessità di mantenere alta l'attenzione sulla sicurezza».

Come hanno risposto le istituzioni?

«La risposta è stata forte, da parte delle istituzioni ma anche dei cittadini, tanto che successivamente si sono registrati un paio di tentativi conclusi con la fuga precipitosa dei ladri. Nell'esprimere vicinanza e solidarietà a chi ha subito i reati e congratulandomi con chi ha reagito, ringrazio l'Arma dei Carabinieri che ha risposto immediatamente con un largo dispiego di mezzi e con una presenza ormai quotidiana alla mia richiesta di interventi. Ringrazio, poi, la nostra Polizia locale che ha svolto diversi pattugliamenti anche oltre l'orario di lavoro, coadiuvando l'azione dei militari. E ringrazio i cittadini che, in questi giorni, mi hanno offerto la loro disponibilità a controllare il paese e fatto pervenire varie segnalazioni, fornendo elementi decisamente interessanti ora al vaglio degli investigatori».

Ballabio: ecco la nuova piattaforma ecologica

Il Comune interverrà con misure "straordinarie"?

«Nessuno vuol fare lo sceriffo: prevenzione e repressione dei reati predatori sono essenzialmente compito dello Stato, ma il sindaco può dare un contributo alle forze dell'ordine, anche disponendo della Polizia locale e attuando importanti provvedimenti. Non per nulla in passato ho contestato l'assenza di adeguati interventi in materia di sicurezza e ora intendo fare ciò che è in mio potere anche in questo settore: a tale scopo, abbiamo pensato a un pacchetto di misure utili alla prevenzione di questi reati».

Può anticipare qualche informazione sul "pacchetto" di interventi?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Nei prossimi giorni verranno illustrati nel dettaglio. Posso brevemente elencarli: alcune uscite di controllo anche notturno della Polizia locale; numero di pronto intervento della Polizia locale, che potrà essere immediatamente chiamata da tutti i cittadini quando è in pattuglia; istituzione delle Squadre antidegrado, il cui regolamento conto di portare tra pochi giorni in Consiglio comunale (non si tratta di ronde ma di una presenza di volontari sul territorio, finalizzata a verificare e mantenere il decoro dei parchi e delle strade del paese, e a fornire informazioni utili alla tranquillità del paese); collocazione di telecamere trappola; convenzioni con appartenenti ad associazioni d'arma per attività di controllo; coinvolgimento dei cittadini in un sistema di segnalazioni. Alcune di queste misure partiranno subito, altre subentreranno successivamente. Ricordo anche che abbiamo messo a disposizione del comando dei Carabinieri di Lecco un ufficio in Municipio dove, il quarto sabato mattina di ogni mese, i cittadini possono andare a segnalare ai militari le proprie esigenze di sicurezza, informandoli di problematiche particolari: chiamate sempre il 112 per ogni evenienza o segnalazione, specie quando l'ufficio di Polizia locale è chiuso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viveva legata a un calorifero: le guardie ecozoofile salvano il pitbull Maya

  • Covid-19, la Asst Lecco fa chiarezza: al momento terapie intensive vuote

  • Covid-19, nuova ordinanza regionale: nuove regole per bar e ristoranti, "stop" alle competizioni dilettantistiche da contatto

  • Il governatore Fontana firma l'ordinanza: stop a movida e allo sport dilettantistico

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento