menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Ballabio Alessandra Consonni

Il sindaco di Ballabio Alessandra Consonni

Il sindaco ringrazia i cittadini: «Hanno fatto arrestare lo spacciatore»

Il tributo di Alessandra Consonni ai ballabiesi: «Notato il via vai, non hanno perso tempo e hanno segnalato i loro sospetti. Le forze dell'ordine chiedono questa collaborazione»

Un contributo fondamentale alle forze dell'ordine. Lo spacciatore arrestato venerdì 18 maggio a Ballabio è stato colto in flagrante grazie al fattivo sostegno della cittadinanza.

A comunicarlo è lo stesso sindaco di Ballabio Alessandra Consonni, che ha ringraziato pubblicamente i ballabiesi con un post sulla propria pagina Facebook. «Nel pomeriggio di venerdì è stato arrestato un marocchino che spacciava nei nostri boschi, tra Ballabio e Morterone - scrive il sindaco - I cittadini, notato il via vai, non hanno perso tempo e hanno segnalato i loro sospetti. Il risultato è stato l'arresto dello spacciatore».

Spacciava nei boschi, arrestato

Il 24enne era solito vendere la droga ai clienti nei boschi tra Ballabio e Morterone. Gli agenti della Questura di Lecco, durante l'arresto, lo hanno trovato in possesso di cocaina, eroina e hashish. 

Nella giornata di sabato si è svolto a Lecco il processo per direttissima con «un esito che premia il civismo dei ballabiesi», aggiunge Consonni. Il reo è stato infatti condannato alla pena di quattro anni di reclusione, euro 14mila di multa, con applicazione della custodia cautelare in carcere e l'espulsione dal territorio nazionale a pena espiata.

«Grazie ai concittadini per il senso di civismo dimostrato - conclude il sindaco - Segnalate sempre e immediatamente ogni vostro sospetto senza remore e timidezza, basta una semplice telefonata: sono le stesse forze dell'ordine a chiederci questa preziosa collaborazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento