menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ballabio, sindaco e amministratori al corso per l'uso del defibrillatore

«Sarebbe utile che lo sapessimo usare tutti: una differenza di pochi minuti può salvare una vita»

«Vogliamo dare il buon esempio, perchè l'esempio deve arrivare sempre dall'alto». Alessandra Consonni, sindaco di Ballabio, spiega - così - la sua iscrizione al corso della CRI di "rianimazione cardio-polmonare di base e defibrillazione precoce", al quale hanno preso parte anche gli assessori Bussola e Cereda e i consiglieri Scala e Locatelli.

«In paese - spiega il sindaco - si sono verificati alcuni dolorosi episodi, persone stroncate per strada da un attacco cardiaco. A Ballabio è collocato, nella rotonda di fronte al municipio, un apparecchio defibrillatore. Per ogni evenienza, sarebbe utile che lo sapessimo usare tutti: una differenza di pochi minuti può salvare una vita. Vorrei davvero che tanti ballabiesi cogliessero questa opportunità, che consentirà anche di imparare a praticare il massaggio cardiaco: c'è da versare alla Croce rossa una quota per l'iscrizione al corso, ma auspico da tanti cittadini uno slancio di generosità perchè la soddisfazione di poter salvare una vita non ha prezzo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento