rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Abbadia Lariana / Piazza della Costituzione Repubblicana, 135

Tragedia ad Abbadia Lariana: bambina inghiottita dal lago

La 12enne è entrata in acqua e non è più riemersa, trascinata dalle correnti. In azione Vigili del fuoco e sub, in volo l'elicottero

Tragedia ad Abbadia Lariana, nello specchio di lago antistante la località Poncia, nei pressi del Parco Ulisse Guzzi. Una bambina di 12 anni, entrata in acqua insieme alla madre, è stata portata via dalle correnti e non è più riemersa.

Lago, identificato il corpo senza vita recuperato sabato a Varenna

L'allarme è stato lanciato intorno alle 14 di giovedì 27 agosto, imponente il dispiegamento di mezzi e uomini impegnati nelle ricerche: Vigili del fuoco, Carabinieri e Polizia locale. Sul posto è giunta l'ambulanza del Soccorso degli Alpini di Mandello, quindi l'elicottero della Guardia di Finanza e gli uomini del Nucleo sommozzatori che per tutto il pomeriggio hanno scandagliato i fondali antistanti le rive della località "Punta", poco più a sud della Poncia.

Altra tragedia nel lago: rinvenuto il corpo di un giovane straniero al Moregallo

Stando a quanto appreso sul posto, la bambina, di origine gambiana e residente a Monza con la famiglia, era appena entrata in acqua quando sarebbe sfuggita dalla mano della madre, venendo subito portata al largo dalle forti correnti del lago. È stata la stessa madre a lanciare l'allarme. La donna ha necessitato a sua volta dei soccorsi, ma è riuscita comunque a tornare a riva, aiutata dagli altri presenti.

I Carabinieri hanno provveduto a transennare la spiaggia e a chiuderla ai bagnanti per consentire ai soccorritori di effettuare le delicate operazioni senza intralci. Il corpo della bimba, tuttavia, non è stato ritrovato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia ad Abbadia Lariana: bambina inghiottita dal lago

LeccoToday è in caricamento