Bambino di otto anni punto da un tafano, spavento a Oggiono

Intervento dei paramedici alle piscine per soccorrere un piccolo vittima della fastidiosa puntura dell'insetto. È stato trasportato in ospedale a Erba

Grande spavento nel pomeriggio alle piscine di Oggiono. Un bambino di otto anni è stato infatti punto da un insetto ed è subito scattata la chiamata al 112 per la possibile reazione allergica.

Sul posto sono intervenuti i paramedici della Croce San Nicolò di Lecco, che hanno subito soccorso il piccolo. A pungerlo è stato un tafano, insetto la cui puntura può causare dolore persistente e choc allergici.

Per fortuna, in questo caso le condizioni del bambino non sono sembrate preoccupanti. I volontari lo hanno accompagnato in ospedale a Erba con un codice verde.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 89 casi in Lombardia. Domenica si ferma tutto lo sport anche a Lecco

  • Coronavirus: scuole chiuse nel Lecchese, supermercati presi d'assalto. Al "Manzoni" il contagiato valtellinese

  • Coronavirus: 173 casi in Lombardia, sei decessi. Migliorano le condizioni del giovane al "Manzoni". Treni: -60%

  • Lecchese positivo al Covid-19: è un dipendente della Snam di San Donato

  • In arrivo ordinanza della Regione per chiudere le scuole in Lombardia

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

Torna su
LeccoToday è in caricamento