menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La bdt di Valmadrera in gita a Monastero Bormida

La bdt di Valmadrera in gita a Monastero Bormida

Banca del tempo: togliere spazio al “valore denaro” per ricondurlo al “valore uomo”

Bdt Valmadrera: “Il regalo più grande che tu possa fare a qualcuno è il tuo tempo. Perchè quando regali a qualcuno il tuo tempo, regali un pezzo della tua vita”

Unione e condivisione: questo ha rappresentato la giornata di domenica 8 giugno quando, la bdt di Valmadrera, insieme  alle bdt di Inzago e di Zanica, è stata ospite della bdt di Monastero Bormida, ridente paesino della provincia di Asti, bellissimo gioiello incastonato nelle colline piemontesi
Insieme, le quattro bdt hanno creato un’occasione per riunire soci e simpatizzanti e passare una giornata all’insegna della cordialità, della conoscenza e della scoperta di nuove possibilità di essere “banca del tempo”.

Le Banche partite da Valmadrera, destinazione Monastero Bormida, dove si sono riunite ai gruppi provenienti da Inzago e da Zanica per iniziare la visita al borgo, un paesinoche conta circa 1000 abitanti, in cui la condivisione è la filosofia che guida la vita, in ogni suo momento.
Attraverso la partecipazione alle diverse associazioni, gruppi e realtà ufficiali del paese, gli abitanti di Monastero B. dimostrano, in concreto, che si può ancora pensare e vivere una realtà in cui è bello stare insieme e lavorare insieme, nonostante la differenza di idee che ognuno può avere, per migliorare ed arricchire il territorio in cui si dimora.

L’esperienza della bdt di Monastero, nello specifico, è stata raccontata dal presidente,  Paolo Rusin, durante un momento di saluto e di conoscenza reciproca. Per la bdt di Monastero B. il filo conduttore è la voglia di esserci per gli altri, l’esperienza attiva nella e per la comunità, partendo da cose semplici come è il “donare” il proprio tempo.

Per esempio, passare qualche momento in compagnia di una persona anziana diviene una ricchezza che ognuno può regalare all’altro o, anche , il lavorare per creare un clima sereno tra vicini. Oppure, ancora, semplici gesti come scambiarsi gli ortaggi, che qualcuno ha in abbondanza nel proprio orto, per non farli andare persi, sinonimo di interesse per l’altro e per la comunità a cui si appartiene.

La banca del tempo può divenire così una “banca” in cui sono depositate tante ricchezza, tante quante sono le storie di vita dei soci che la compongono. Ognuno, con le sue esperienze, le sue conoscenze, le sue capacità, la voglia di condividere, diventa un seme che arricchisce che gli sta intorno..

Una riflessione a cui bdp crede fermamente è  che le banche del tempo si stanno rivelando una realtà che fa riscoprire gli antichi (e dimenticati sotto strati di superfluo), valori della solidarietà, della semplicità, della condivisione, dell’aiuto reciproco. 
Non a fronte del pagamento di un prezzo in denaro ma in cambio del dono della “ricchezza” che ognuno ha dentro di sé.

E' così che tutti possono tornare ad essere protagonisti attivi nel togliere spazio al “valore denaro” per ricondurlo al “valore uomo”.

Per concludere, continuano da bdt, : “Il regalo più grande che tu possa fare a qualcuno è il tuo tempo. Perchè quando regali a qualcuno il tuo tempo, regali un pezzo della tua vita”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento