menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Aston Martin sequestrata dalle fiamme gialle

L'Aston Martin sequestrata dalle fiamme gialle

Bancarotta fraudolenta, sequestrata un'altra auto di lusso a Sarti

La guardia di finanza ha sequestrato un'Aston Martin di proprietà di una società elvetica riconducibile anch’essa al professionista lecchese

Al termine di una attività di individuazione dei beni riconducibili a Marco Sarti, “noto consulente aziendale lecchese”, “amministratore di fatto” di numerose società operanti nelle provincie di Lecco e Bergamo, la Guardia di Finanza di Lecco, dopo averlo arrestato, per bancarotta fraudolenta ed altri gravi reati fiscali, ha trovato e sequestrato presso un garage della bergamasca, un’Aston Martin di proprietà di una società elvetica riconducibile anch’essa al professionista lecchese.

L’Aston Martin sequestrata va ad aggiungersi al sequestro di beni mobili ed immobili in Costa Smeralda, Lecco e Bergamo ed a cinque autovetture e un motoveicolo, rintracciati in vari silos siti nelle provincie di Lecco, Bergamo e Sassari, tutti riconducibili al consulente. Si tratta di una autovettura Ferrari modello F430, di due Porsche (una modello Boxster ed una 911 Turbo), di una Mini Cooper e di una Jeep Wrangler, oltre ad un motoveicolo Yamaha e disponibilità finanziarie liquide per un valore complessivo di oltre due milioni di euro.

Nel complesso, le indagini svolte dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Lecco, sotto la direzione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Lecco, Dott. Nicola Preteroti, hanno permesso di individuare e sottoporre a sequestro ingenti disponibilità finanziarie, beni immobili e mobili tra cui numerosi beni di lusso.

Complessivamente i finanzieri hanno sottoposto a sequestro preventivo finalizzato alla confisca: 26 immobili siti nelle provincie di Lecco, Bergamo, Sassari e Catania; 34 appezzamenti di terreno; le quote sociali di 7 società; denaro contante per oltre €.700.000; 6 lussuose autovetture ed un motoveicolo. L’operazione condotta dalle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Lecco sotto la direzione della locale Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecco evidenzia, ancora una volta, il costante presidio attuato sul territorio a salvaguardia del tessuto economico sano della provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento