Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Piazza Stazione

Prova a spaccare il bancomat con le pietre: arrestato, aggredisce e ferisce i poliziotti

L'uomo, regolare sul territorio italiano, è stato colto in flagrante dagli agenti della Squadra Mobile

Nella serata di giovedì 1 marzo il personale della Polizia di Stato facente parte della Squadra Volante della Questura di Lecco è intervenuta all’interno della stazione ferroviaria di Lecco in quanto era stata segnalata la presenza di un soggetto alterato, Elimihe Courage, 30enne nigeriano, che cercava di danneggiare il bancomat con delle pietre.

Giunti sul posto, gli agenti si sono accorti che la porta d’entrata era danneggiata nella parte inferiore, adiacente al citato sportello automatico, con delle pietre a terra, e lì vicino c’era un soggetto straniero, in evidente stato di alterazione psicofisica e armato di una pietra.

Nel 2017 oltre sessanta casi risolti grazie alla videosorveglianza

Alla vista dei poliziotti il soggetto fin da subito si è esibito in un atteggiamento molto aggressivo e non collaborativo, rifiutando qualsiasi forma di dialogo. Gli agenti, nel cercare di calmarlo, sono faticosamente riusciti a disarmare il soggetto, il quale ha, in tutta risposta, reagito violentemente, opponendo forte resistenza, sbracciandosi e divincolandosi, colpendo un agente con calci alle gambe e facendolo cadere a terra. Dopo aver colpito violentemente un altro poliziotto, è stato finalmente bloccato e condotto in Questura dove, a seguito della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un'altra pietra, nascosta nella tasca della giacca. 

Durante la colluttazione i due agenti hanno riportato dei traumi contusimi, guaribili rispettivamente in otto e dieci giorni di convalescenza.

Stabilita con esattezza la dinamica dei fatti, l'africano, regolare sul territorio nazionale e con precedenti di polizia a carico, è stato quindi tratto in arresto per i reati di lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Nella mattinata odierna è stato celebrato il rito direttissimo presso il Tribunale di Lecco, dove il reo è stato condannato alla pena di otto mesi di reclusione (pena sospesa).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova a spaccare il bancomat con le pietre: arrestato, aggredisce e ferisce i poliziotti

LeccoToday è in caricamento