Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Furti in negozi, scuole, circoli ricreativi: arrestata la banda calolziese delle "spaccate"

Tre uomini, tutti pregiudicati, sono finiti in manette per furti a Lecco, nel calolziese e in provincia di Bergamo

La banda in azione nel punto Snai di Almenno San Salvatore (Bg)

Prendevano di mira bar, salumerie, scuole, circoli sportivi e ricreativi, negozi e addirittura strutture ecclesiastiche: Salvatore Nania, calolziese classe 1981, Santo Gennuso, classe 1971 residente a Calolziocorte e Sergio Panzeri, nato nel 1955 e residente a Pontida (Bg), sono stati arrestati ieri 14 maggio dalla polizia di Lecco per furti compiuti in città, nel calolziese e al confine con la provincia di Bergamo.

I tre, tutti pregiudicati per reati contro il patrimonio, agivano con il metodo della "spaccata", sfondando vetrine e saracinesche per entrare nei locali presi di mira, e preparavano meticolosamente ogni furto, svolgendo accurati sopralluoghi per individuare le possibili vie di fuga intorno all'obiettivo da colpire, ma anche la presenza dei controlli delle forze dell'ordine su determinate strade, o la  qualità e quantità di merce da trafugare.

Le indagini sono partite nell'ottobre 2014 a seguito di un furto messo a segno a Lecco, al circolo arci "Promessi sposi", e hanno subìto una svolta lo scorso 11 febbraio, quando Salvatore Nania, già identificato dalla polizia, era stato arrestato a Sotto il monte Papa giovanni XXIII (Bg) per il furto in un magazzino comunale e alla "Casa del pellegrino", struttura ricettiva del Santuario del paese.

L'uomo, arrestato in concorso con altri due individui, fu condannato per direttissima a 13 mesi con pena sospesa, ma il prosieguo delle indagini ha permesso alla polizia di rintracciare i complici dell'uomo e tracciare un quadro della loro attività criminale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in negozi, scuole, circoli ricreativi: arrestata la banda calolziese delle "spaccate"

LeccoToday è in caricamento