Rapinarono la sala slot di Barzanò con volti travisati e pistola: arrestati in due

Uno dei due rapinatori custodiva sotto al materasso la pistola utilizzata per eseguire il colpo all'interno dell'esercizio pubblico

I Carabinieri della Compagnia di Merate, concludendo parzialmente l’attività investigativa condotta dopo la rapina commessa lo scorso 22 dicembre 2019 presso la sala slot “Eurodollaro” di Barzanò da un soggetto travisato e armato di pistola. L'uomo nella circostanza si era fatto consegnare mille euro dal titolare dell’esercizio pubblico: i militari hanno individuato gli autori nelle persone di F.M., 53enne di Costa Masnaga, già noto alle Forze di Polizia, e G.M., 49enne di Garbagnate Monastero.

Le risultanze investigative, dirette dal Dott. Andrea Figoni della Procura della Repubblica di Lecco, hanno permesso di evidenziare elementi di reità a carico dei due e di eseguire perquisizione domiciliare a carico di M.F., colpito dalla misura cautelare dell’obbligo di dimora, che è stato trovato in possesso di una pistola con matricola abrasa nascosta sotto il materasso del letto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

Torna su
LeccoToday è in caricamento