menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barzio, nessuna offerta per la gestione del Museo della Fornace

Per la CM è "un'eredità scomoda"; a breve sarà avviato un nuovo procedimento

Ieri, martedì 29 marzo, si è chiusa la procedura per l'acquisizione delle manifestazioni di interesse per la gestione del Museo della Fornace in corso di allestimento a Prato Buscante di Barzio.

Non è pervenuta al protocollo alcuna manifestazione di interesse da parte di soggetti titolati (associazioni, società, enti di promozione culturale) - quindi - a breve sarà avviato un nuovo procedimento.

«La scelta di recuperare la vecchia Fornace e farne un museo - precisano Carlo Signorelli e Guido Agostoni, rispettivamente presidente e vicepresidente della Comunità - è stata certamente un'apprezzabile e difficile operazione di recupero edilizio, ma probabilmente non sono state adeguatamente analizzate le prospettive in merito alla sua destinazione d'uso e all'appetibilità della gestione futura».

«Nello specifico si tratta di un intervento ereditato nell'autunno del 2014, ad appalto concluso, direttore dei lavori nominato, impresa già individuata, ma con i lavori non ancora iniziati. Una situazione quindi piuttosto complessa, che l'attuale amministrazione ha cercato di gestire al meglio valutando il consistente impegno di risorse e considerando anche le difficoltà tecniche, alcune procedure amministrative e gli stringenti vincoli del bando per la rendicontazione dei finanziamenti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento