Bellano, dopo l'esplosione del bus una enorme macchia di gasolio nel lago

L'incidente costato la vita al centauro brianzolo ha causato lo sversamento di liquido in acqua: il pronto intervento di istituzioni, Vigili del fuoco e Arpa ha evitato danni all'ambiente

L'impressionante chiazza di gasolio sabato nel lago a Bellano

Una serata intera di lavoro sul lago per arginare l'enorme chiazza di gasolio fuoriuscita dall'autobus in fiamme.

Il tragico incidente che sabato ha traumatizzato Bellano, ed è costato la vita al 65enne brianzolo Germano Figini, ha avuto pericolose ripercussioni anche dal punto di vista ambientale. La prossimità della Provinciale 72 con la riva del lago ha infatti causato uno sversamento di gasolio sul marciapiede dopo l'esplosione del mezzo. In pochi minuti, mentre erano in corso le operazioni di soccorso e spegnimento del rogo, il liquido inquinante è finito in acqua dalle feritoie della strada.

Scontro tra autobus e moto, muore 65enne

«La macchia, prima quasi inosservabile, verso sera era diventato molto grande - spiega il vicesindaco di Bellano Thomas Denti - Così ci siamo prontamente attivati contattando Arpa Lombardia e gli operai della Provincia di Lecco (professionisti facenti parte del Gruppo Sommozzatori di Protezione Civile FIPSAS), che hanno il compito di circoscrivere lo sversamento utilizzando le boe assorbenti. Grazie all'aiuto dei Vigili del fuoco, già presenti sul luogo dell'incidente, si è riusciti a delimitare la chiazza oleosa».

Gli amministratori di Bellano, in testa il sindaco Antonio Rusconi, sono tornati domenica mattina per un sopralluogo. «Grazie alle boe posizionate la sera prima, il gasolio è stato completamente assorbito e la situazione si è normalizzata nel volgere di poche ore» concluce Denti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per fortuna, grazie al celere intervento di istituzioni, Vigili del fuoco e operai, è stato possibile evitare anche il danno ecologico a seguito di un episodio tragico, purtroppo costato la vita a una persona.

L'impressionante colonna di fumo e il boato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto in valle San Martino per la scomparsa a 54 anni del dentista Roberto Carrara

  • Ottanta pecore dirette in alpeggio cadono e annegano nel torrente

  • Viveva legato sul balcone: cagnolino tratto in salvo dalle guardie ecozoofile

  • Lo spettacolo del Lombardia 2020 a Ferragosto: i passaggi nel Lecchese

  • Travolti e uccisi da una frana in Valmalenco: il padre della bimba ricoverato al "Manzoni"

  • Turismo: tampone entro 48 ore per chi rientra da Spagna, Croazia, Malta e Grecia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento